Cosa rende una posa per un book “fashion”?

pose per un book fotografico
foto: Daniele Dentamaro – Abracadabra Photography

Se guardi le immagini dei migliori magazine di moda ti renderai conto che spesso in queste foto viene trasmesso molto frequentemente un atteggiamento di distacco e superiorità. Ma c’è molto di più!

Nelle immagini editoriali (che non servono direttamente a “vendere”) gli scatti presentano spesso una storia, oppure un’idea. I vestiti in scena possono rappresentare uno stile di vita oppure una un’attitudine e le pose riflettono quell’idea.

Nelle foto pubblicitarie invece, dove esiste un contesto di vendita, allora le immagini sono più dirette e di solito più gioiose. La ragazza che sta cercando un vestito elegante per una festa ha sicuramente voglia di vederli in un contesto bello e felice .

Sia che tu stia scattando per te stessa o per un cliente hai bisogno di capire il look che vuoi catturare.

Impariamo quali sono le pose base da imparare e le pose sbagliate!

La posa di base ad “S”

Questa posa rappresenta il punto di partenza per tutto il resto.

Quando a posare è una qualsiasi ragazza, oppure donna, è sempre bene cominciare da questa posa per poi andare avanti.

Il proposito di questa posa è quello di rivelare le forme di una donna nel miglior modo possibile per una foto.

Per arrivare a questa struttura, partiamo dalla posa iniziale di tutti, quella sbagliata! 😉

Lo standard è questo: viso frontale alla camera, braccia penzoloni, la posa trascinata che tutti fanno all’inizio!

posa sbagliata

La prima cosa da fare è quella di girare il corpo di 1/4 . In una foto di gruppo è naturale girarsi verso il centro del gruppo. In una coppia verso il partner. In una foto singola, allora è bene girarsi di solito lontano dalla luce principale, la “main light” del set ( non è una regola, ma uno standard ).

corpo ad un quarto

Successivamente bisogna posizionare le gambe. Il peso va sempre nella gamba che si trova dietro, che prende il nome di “work leg”. Questa posizione innalza immediatamente il tono dei muscoli nella gamba, dando soprattutto una forma femminile all’anca.
La gamba frontale, quella vicina alla camera è la “show leg”, che deve essere leggermente piegata.

posizione delle gambe

Infine, dobbiamo posizionare le mani. Le mani dovrebbero arrivare per lo meno sulla parte superiore dei fianchi, o ancora meglio proprio sulla vita. Il gomito dovrebbe risaltare dalla figura, in maniera tale da creare uno spazio tra le braccia e la vita.

posizione delle braccia

In questo esempio è stato applicato con entrambe le braccia, ma è possibile ottenere un effetto similare anche se un braccio solo si trova sopra di un fianco. In pratica generalmente non è bene tenere le mani alla stessa altezza, per creare un’asimmetria interessante.

Ecco una variazione interessante di questa posa effettuata da Tyra Banks:

tyra banks pose

Hai bisogno di realizzare un book fotografico? Contattaci!

Contattaci e inizia la tua carriera da modella adesso!

Acconsento al trattamento dei dati personali nei termini della Privacy Policy